#

Secondo GP italiano per il Team I-Fly JK Yamaha Racing presente nel pavese con ben quattro piloti

I-Fly JK Yamaha Racing

#

Secondo GP italiano per il Team I-Fly JK Yamaha Racing presente nel pavese con ben quattro piloti

I-Fly JK Yamaha Racing

#

Secondo GP italiano per il Team I-Fly JK Yamaha Racing presente nel pavese con ben quattro piloti

I-Fly JK Yamaha Racing

#

Secondo GP italiano per il Team I-Fly JK Yamaha Racing presente nel pavese con ben quattro piloti

I-Fly JK Yamaha Racing

Secondo GP italiano per il Team I-Fly JK Yamaha Racing presente nel pavese con ben quattro piloti

I-Fly JK Yamaha Racing

27-06-2017

Pieve a Nievole (PT), 26 giugno 2017 – Seconda prova iridata sul territorio di casa per il Team I-Fly JK Yamaha Racing di Pieve a Nievole che ha preso parte al Gran Premio della Lombardia, undicesima prova del Campionato Mondiale Motocross 2017.

Il weekend è stato caratterizzato dal gran caldo che ha messo a dura prova non solo gli spettatori ma anche gli stessi piloti al “South Milan Circuit” di Ottobiano, nel pavese, con una pista inedita per il debutto mondiale dell’organizzazione che ha sostituito nel calendario quella di Maggiora.

Nonostante le temperature alte, l’undicesimo round mondiale ha offerto un weekend molto intenso per la formazione pistoiese di Riccardo Boschi, che ha sfiorato il podio con l’ottimo alfiere svedese Ken Bengtson (Yamaha) impegnato nel campionato europeo della classe 250, dove è tornato ad essere incisivo finendo in quinta posizione la sua trasferta lombarda grazie a un settimo e un quarto posto nelle due manche finali.

In campionato è sempre in quinta posizione ma la fiducia ritrovata sulla sabbia di Ottobiano potrà far cambiare molte cose già dall’appuntamento in programma il prossimo weekend con il GP del Portogallo.

Prova parzialmente positiva per il pistoiese Manuel Iacopi (Yamaha) che alla sua determinazione di ben figurare sopratutto sul palcoscenico di casa ha fatto eco qualche errore che è costato un paio di cadute determinanti nel campionato europeo classe 300.

 

Partenze veloci che gli hanno permesso di assestarsi attorno alla quarta posizione e anche un holeshot nel carniere di Manuel che poi, per colpa di cadute, è stato costretto a ricorrere a faticose rimonte che nonostante questo lo hanno visto chiudere prima con un ritiro anticipato e nella ripresa con un sedicesimo posto che tuttavia ha permesso di raccogliere qualche punto prezioso alla sua scalata continentale che lo vede adesso in ottava posizione in graduatoria.

La prossima prova per l’alfiere JK è fissata dal calendario per il 6 agosto in Belgio, per il MXGP of Belgium.

Continua la sua fase di apprendimento nel mondiale MXGP il britannico Ryan Houghton (Yamaha), cercando di risalire piano piano dalle retrovie, alle spalle dei più esperti riders mondiali. Prove di avvicinamento al mondiale per lo svedese wild card MX2, Oskar Olsson (Yamaha), ostacolato dal clima torrido e umido che ha trovato in questa trasferta italiana.

Manuel Iacopi
Ken Bengtson
Ryan Houghton
Oskar Olsson

I-Fly JK Yamaha Racing

www.jkracing.com